Sale dolce di Cervia

Alla scoperta del Salfiore dolce di Cervia

Cervia è un borgo marittimo antico, il cui nome è associato da secoli a un prodotto prezioso. Il Salfiore dolce di Cervia, integrale e raccolto secondo metodi tradizionali, è diverso da tutti gli altri.

Come fa il Salfiore a essere dolce?

Fra tradizione e modernità

Perché il Salfiore di Cervia è dolce? Il suo gusto inconfondibile nasce dai luoghi in cui è raccolto, dalla passione di chi si dedica a questa attività e da una tradizione che si perde nel tempo. Il Salfiore di Cervia è un Salfiore marino integrale: la sua origine è l’acqua del mare, che attraverso un sistema di canali viene fatta entrare e uscire nelle saline. Una volta raccolto, viene lavato con acqua madre e lasciato essiccare in cumuli, che si possono vedere viaggiando verso Cervia. Il Salfiore non viene sbiancato e mantiene tutte le sue sfumature naturali, dal rosa al grigio… Se volete saperne di più, potete visitare le saline, a piedi o in barca: è un ambiente unico, dove immergersi tra i riflessi del cielo sugli specchi d’acqua e scoprire una tradizione affascinante.

Salina Camillone

Qui tradizione e modernità si intrecciano: il sale è raccolto a mano ed è l’unico al mondo a essere prodotto col metodo artigianale della raccolta multipla. Il sale che si ottiene, integrale e a grana grossa, è Presidio Slow Food.

MuSa

Il Museo del Sale, nato dalla passione di alcuni salinari, è un punto di riferimento per chi desidera scoprire l’antica tradizione cervese. Il museo è allestito proprio dentro i vecchi magazzini del sale, affacciati sul porto canale.

Il porto canale di Cervia

Un tempo era l’emissario delle saline: ecco perché in centro città si trovano i Magazzini del Sale e la Torre di San Michele, per custodire il prezioso prodotto. Oggi quest’area è la più viva della città, con tanti locali e negozi.

Un itinerario tra i luoghi del sale

Chi desidera scoprire perché il Salfiore di Cervia è unico non può che partire dalla Salina, che si può visitare a piedi o in barca elettrica. Qui ci si può far spiegare le diverse fasi della lavorazione, ma anche lasciarsi incantare da un ambiente naturale suggestivo, soprattutto all’ora del tramonto. Potrete stupirvi dei cumuli di Salfiore bianco lasciati a essiccare, o delle colonie di fenicotteri rosa… Mentre nel centro storico di Cervia, lungo il porto canale, si trova il Museo del Sale: ricavato negli antichi magazzini, vi condurrà in un percorso appassionante lungo i secoli.

Sale e benessere

Il sale è ricco di elementi benefici, non solo per chi lo utilizza per condire il cibo... Con il sale dolce di Cervia si producono creme, saponi e scrub per la cura del corpo, che si basano sulle proprietà osmotiche del sale integrale marino.